2015 - Modifica e promulgazione della legge sul trapianto di organi umani di Taiwan

2006

Il Dipartimento della Salute del governo di Taiwan il 4 agosto 2006 ha promulgato un'ordinanza amministrativa che prevede che un medico sarebbe in violazione dell'etica medica e soggetto ad azione disciplinare se il medico

  • presenta o indirizza i pazienti a un broker,
  • introduce o indirizza i pazienti in un paese in cui leggi o regolamenti non vietano il commercio di organi o l'intermediazione di organi o le informazioni sulla fonte degli organi non sono trasparenti,
  • contatta agenzie di trapianto d'organo all'estero e broker pazienti,
  • porta i pazienti all'estero per trapianti di organi e riceve una retribuzione.

 

2012

La legislatura di Taiwan il 22 novembre 2012 ha deciso che il Dipartimento della Salute deve richiedere alle principali istituzioni mediche e medici di registrare il paese del trapianto e le informazioni ospedaliere (compresi i chirurghi) di qualsiasi paziente che ha ricevuto un trapianto d'organo in un paese straniero. La registrazione deve essere effettuata quando i pazienti richiedono il pagamento dell'assicurazione sanitaria postoperatoria dopo il ritorno a casa.

 

2015

Legge sul trapianto di organi umani, 2015 modificata e promulgata.

Il 12 giugno 2015 il legislatore di Taiwan, lo Yuan, ha modificato la legge sul trapianto di organi umani per vietare l'uso di organi da prigionieri giustiziati, nonché la vendita, l'acquisto e l'intermediazione di organi. La legge vieta il turismo dei trapianti. Inoltre, i medici coinvolti in trapianti illegali di organi potrebbero perdere la licenza.

La legge stabilisce inoltre che i pazienti che ottengono trapianti di organi all'estero devono fornire una prova legale dell'origine degli organi per poter beneficiare dell'assistenza medica post-assistenza finanziata dallo stato a Taiwan. La legge vieta quindi ai taiwanesi di ricevere organi da fonti sconosciute.

  • Condanna penale da 1 a 5 anni contro qualsiasi intermediario, commercio di organi e turismo di organi, all'interno di Taiwan o al di fuori di Taiwan, indipendentemente dalle leggi straniere che lo puniscano o meno. Se i medici si impegnano nell'intermediazione, la loro licenza verrà revocata.
  • Se il trapianto di organi viene eseguito all'estero, i pazienti devono presentare una relazione agli ospedali taiwanesi sul paese e sull'ospedale in cui è avvenuto il trapianto e quale organo è stato trapiantato quando hanno cercato assistenza post-terapia a Taiwan. In caso contrario, l'ospedale sarà multato.

Il legislatore del Partito Democratico Progressista Yu Mei nu ha affermato che molti taiwanesi si recano in Cina per trapianti illegali di organi. Ha aggiunto che il regime cinese è attivamente coinvolto nel commercio di organi, che dipende fortemente dal prelievo di organi da praticanti vivi del Falun Gong. Ha continuato: "Speriamo di scoraggiare efficacemente il traffico di organi e la sua vendita con questo emendamento, ... Ecco perché la legge è stata modificata per richiedere a coloro che hanno ricevuto trapianti di organi all'estero di fornire informazioni agli ospedali nazionali dove devono ricevere un trattamento post-trapianto su dove è stato eseguito l'intervento chirurgico e chi erano i chirurghi, … Gli ospedali domestici devono quindi segnalare i casi di cui si occupano,”

Il legislatore Hsu Shao ping del Kuomintang ha commentato: "Coloro che prelevano organi da persone viventi e li vendono a scopo di lucro stanno commettendo un crimine contro l'umanità secondo il diritto penale internazionale".
Tien Chiu chin, un membro legislativo taiwanese del Partito Democratico Progressista e sponsor della risoluzione, ha dichiarato: “La legge vieta chiaramente il traffico di organi, la vendita e il turismo dei trapianti e prevede sanzioni. Vieta anche l'uso degli organi dei prigionieri nel braccio della morte. Le normative taiwanesi sui trapianti di organi hanno raggiunto gli standard internazionali",

 

Fattura originale in cinese